CURIA: LANCIO DI UNA NUOVA APP IN ITALIA CHE AIUTA IL PAZIENTE ONCOLOGICO A INDIVIDUARE LE SUE OPZIONI DI TRATTAMENTO

Sfruttando l’Intelligenza Artificiale CURIA offre ai pazienti affetti da cancro informazioni affidabili e individualizzate su terapie, studi clinici ed esperti.

ESCHBORN, GERMANY, December 16, 2020 /EINPresswire.com/ — CURIA, un’app mobile gratuita sviluppata in Germania, è ora disponibile in Italia per il download su Android e iOS. L’app viene lanciata con il supporto di IncontraDonna Onlus, una delle più rilevanti associazioni pazienti per i tumori femminili.

CURIA offre la possibilità al paziente oncologico di accedere a informazioni accurate e strutturate in modo individualizzato grazie a un questionario sul proprio quadro clinico. L’Intelligenza Artificiale, monitorata da un team qualificato, raccoglie le informazioni su terapie, studi clinici ed esperti da fonti accreditate, come le agenzie regolatorie per i farmaci e i registri internazionali per gli studi clinici, mantenendole costantemente aggiornate.

Nel 2020 sono previste 377.000 (1) nuove diagnosi di cancro in Italia e nella loro reciproca missione di promuovere strategie di lotta contro il cancro, CURIA e IncontraDonna lavorano per incentivare un coinvolgimento attivo e consapevole del paziente nel percorso di cura e nelle decisioni che lo riguardano.

Più del 70% dei pazienti oncologici italiani ha dichiarato che l’uso di App per la salute porti a essere coinvolti nella propria salute, nonché aumentare le proprie conoscenze sulla malattia. (2)

“Per chi ha un tumore, è molto importante cercare online le opzioni di trattamento possibili per la propria malattia o un secondo parere. Molte delle informazioni sono però obsolete o non pertinenti. La tecnologia CURIA è ideata per fornire solo informazioni rilevanti in un formato di facile comprensione”, dichiara Chiara Thanner, Lead di CURIA App.

L’App CURIA fornisce inoltre la possibilità di inviare la richiesta di partecipazione agli studi clinici di interesse per il paziente, consentendogli di esplorare le diverse possibilità di ricerca e di cura.

La Prof.ssa Adriana Bonifacino, Presidente di IncontraDonna Onlus, sottolinea: “il panorama internazionale si sta muovendo verso un sempre maggiore coinvolgimento di pazienti e cittadini nella ricerca clinica. In Italia c’è ancora molto da lavorare per sensibilizzare la popolazione sulla possibilità di scegliere attivamente di partecipare a uno studio clinico; per incentivare la partecipazione è necessario far conoscere il valore della ricerca e i metodi con cui si sviluppa”.

CURIA – www.curia.app
CURIA è un’applicazione mobile sviluppata per i pazienti oncologici che offre informazioni su terapie, studi clinici ed esperti per il loro specifico tipo di cancro. L’app utilizza una tecnologia brevettata e regolata da un team qualificato, l’Intelligenza Artificiale, per analizzare centinaia di terabyte di dati scientifici strutturati e non strutturati, pubblici e proprietari in tempo reale, aggiornando costantemente le nuove opzioni terapeutiche o studi disponibili. Le informazioni vengono poi individualizzate in base a parametri quali il tipo di cancro, lo stadio e possibili mutazioni, in modo da fornire solo i risultati più rilevanti. CURIA è stata fondata nel giugno 2020 da Innoplexus AG e si trova a Eschborn, Germania. L’applicazione è attualmente disponibile in Germania e in Italia.

IncontraDonna Onlus – www.incontradonna.it
IncontraDonna Onlus è un’Associazione su base volontaria che si occupa di prevenzione del tumore al seno ma con attenzione alla salute di tutti. Nasce innanzitutto per rispondere ai bisogni delle donne, con l’intento di fornire strumenti per affrontare sì il percorso di diagnosi e cura, ma soprattutto per non sentirsi abbandonate nel “dopo”. La comunicazione della Onlus si rivolge a chiunque desideri informarsi in modo corretto sugli stili di vita da adottare per il raggiungimento del benessere di tutta la famiglia; lo sguardo di IncontraDonna si rivolge a chi si avvicina a queste informazioni – a volte anche con diffidenza – e necessita di un supporto per credere ancora di più che la prevenzione, non solo per il tumore del seno, sia l’unica vera arma vincente di cui disponiamo per mantenere o conquistare il nostro stato di salute. In quest’ottica di “cultura della prevenzione” è nato dieci anni fa ‘Frecciarosa-la prevenzione viaggia in treno’, in partnership con Ferrovie dello Stato Italiane e Farmindustria, patrocinata da Ministero della Salute e Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Riferimenti
1. AIRTUM, AIOM (2020), I numeri del cancro in Italia 2020 per cittadini e pazienti.
https://www.fondazioneaiom.it/wp-content/uploads/2020/10/2020_Numeri_Cancro-pazienti-web.pdf
2. Osservatorio sulla condizione assistenziale dei malati oncologici (2020),12° Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici, pp. 146-151.
https://osservatorio.favo.it/wp-content/uploads/2020/10/Dodicesimo_Rapporto_FAVO_2020.pdf

Sara Chadili
Curia
+39 333 760 6442
sara.chadili@curia.app
Visit us on social media:
LinkedIn

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *